Di mano in mano, il negozio dell'usato di qualità PDF Stampa Scrivi e-mail
(1 - user rating)
Notizie
Giovedì 02 Febbraio 2017 14:51

Di mano in mano: dall’antiquariato al modernariato, dall’arte antica e contemporanea ai vestiti usati, ai giocattoli, vintage o moderni fino agli oggetti da collezione. E ancora mobili e cucine usate – ma assolutamente ricondizionate ed efficientissime – attrezzi vari e tutto ciò che una cantina di casa possa ospitare e accogliere nel corso di decenni.

 

Con un servizio, per i clienti più esigenti, di valutazione dei propri pezzi antichi e interventi di restauro. E la certezza di acquistare prodotti certificati.

 

E’ l’attività di Di mano in mano, cooperativa di lavoro, che ha preso l’avvio quasi vent’anni fa e che oggi rappresenta un punto di riferimento per i cultori del vintage e dell’antiquariato a Milano, con l’ormai storico negozio di viale Espinasse 99 – mille metri quadrati di scaffali - e con il magazzino di Cambiago – quattro volte più grande - e, dal 2008, con la vendita online p>Un’esperienza nata nel 1999 dalla comunità di vita di Villapizzone e Castellazzo e che oggi conta circa 90 collaboratori, quasi tutti soci, un terzo dei quali svantaggiati: dalla fondazione sono passati dalla cooperativa imparando un mestiere almeno 700 persone svantaggiate. Tra i collaboratori restauratori ed esperti impegnati a cercare pezzi unici per poi offrirli ai clienti più affezionati.

 

Ogni mese Di mano in mano organizza una settimana di vendita tematica con particolari iniziative. La prossima - da venerdì 10 fino a domenica 19 febbraio - è Antiquaria Solidale: l'evento dedicato agli amanti dell'antiquariato e del design, propone questa volta un'esposizione di pezzi unici firmati da alcuni tra i più importanti designer del '900 tra i quali Borsani, Zanuso e Ponti ed importanti arredi antichi di assoluto valore. Durante l'edizione 2017, protagonista un salotto bresciano della prima metà dell‘800 dal gusto Neoclassico a cui è dedicato un incontro aperto al pubblico di approfondimento - venerdì 10 febbraio alle 18.30 - curato dal perito antiquario Enrico Sala.

 

Negli oltre mille metriquadrati del negozio, è quindi possibile rivivere secoli di storia grazie ad un'incredibile selezione di arredi di ogni epoca e stile: dai mobili del '600 e '700 ai complementi d'arredo di design, dalle opere di importanti pittori e scultori italiani ed internazionali fino a stampe e litografie degli artisti del ' 900. In più una raccolta pregiata di bianco antico e la presenza di numerosissimi libri d'epoca rendono Antiquaria Solidale ancora più completa ed invitante.

 

Gli amanti del libro possono invece sperare di trovare qualche chicca di proprio gradimento fino al 4 febbraio con sconti fino al 50% (su prezzi, va detto, già abbondantemente inferiori al prezzo di copertina). E poi ancora la settimana del “Bianco antico” con vendita di crine e merletti di un tempo presso il negozio di Cambiago e Vestiaria, sempre a Cambiago, rassegna di vestiti usati ma dall’aspetto immacolato.

 

E per i più previdenti fino a fine gennaio ci sono i saldi: sugli scaffali anche i regali dello scorso Natale, i classici doppi regali e quelli non proprio azzeccatissimi, rimessi in vendita, ma che la persona giusta può senz’altro apprezzare.

 

Di mano in mano non è soltanto un punto vendita di oggetti usati, d’arte e di design. Rappresenta un progetto concreto di economia solidale e di promozione umana: la qualità del lavoro e il rispetto delle condizioni personali dei lavoratori sono posti in primo piano e viene promossa un’economia del riciclo attento e finalizzato al risparmio delle risorse. Senza contare che ogni giorno solcano le strade della città 12 camion con le insegne della cooperativa impegnati negli sgomberi di appartamenti per una media di 2.800 sgomberi all’anno.

 

Apertura:

Lun – ven: 15 – 19

Sabato: 10 – 19 continuato

 

www.dimanoinmano.it

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla templates by a4joomla