Imu, la palla passa ai Comuni PDF Stampa Scrivi e-mail
(0 - user rating)
Notizie
Venerdì 04 Maggio 2012 15:39

Il bello è che l’han chiamato “decreto per le semplificazioni fiscali”… Ma l’Imu resta complicatissima, figuriamoci l’Imu per le cooperative di abitazione a proprietà indivisa… Dalle ultime indicazioni parrebbe che:

a) l’aliquota da applicarsi è quella delle seconde case, pari al 7,6 per mille;
b) “l’esenzione della quota erariale” - la metà dell’imposta – non si traduce in uno sconto del 50% a favore delle cooperative, ma potrebbe voler dire che i comuni mantengono per loro anche tale quota;
c) la detrazione fissa di 200 euro per la prima casa vale anche per le cooperative a proprietà indivisa, ma non valgono le ulteriori detrazioni di 50 euro per ciascun figlio convivente di età inferiore ai 26 anni, fino a un massimo di 400 euro;
d) il primo acconto da versare entro il 18 giugno è pari al 50% dell’imposta calcolata con l’aliquota del 7,6 per mille al netto del 50% della detrazione di 200 euro con il saldo al 17 dicembre; pare non si possa versare al 18 giugno il 33% dell’imposta a titolo di primo acconto, un altro 33% al 17 settembre e il saldo a dicembre perché tale opzione è praticabile solo per le prime case.

 

Insomma non si può che attendere circolari esplicative e interpretative da un lato e soprattutto le scelte delle amministrazioni comunali, alle prese con la redazione dei bilanci di previsione.

 

Come quella adottata dall’amministrazione comunale di Paderno Dugnano che, lo scorso 2 maggio, ha diramato un comunicato stampa che recita: “L’Amministrazione Comunale applicherà l’aliquota Imu allo 0,4% anche per le abitazioni delle cooperative edilizie a proprietà indivisa nonché a quelle dell’Aler. Verrà adottata la stessa aliquota che viene applicata per le abitazioni principali. Tale provvedimento verrà approvato al primo Consiglio Comunale utile”. Chiarissimo.

 

I comuni possono infatti modulare le aliquote tra il 2 e il 6 per mille per le prime case e tra il 4,6 e il 10,6 per mille per le seconde case. Ma possono anche – in base all’esenzione della quota erariale – stabilire che determinate categorie di abitazioni e/o di “abitanti” possano beneficiare di ulteriori facilitazioni che, a dir il vero, erano considerate ovvie dalla precedente Ici.

 

Quali categorie? Case popolari Aler o ex Iacp, case in cooperativa a proprietà indivisa e abitazioni possedute da anziani e disabili dimoranti presso istituti di ricovero. La facilitazione prevista per tutte queste categorie è che non dovranno applicare l’Imu al 7,6 per mille prevista per le seconde case, ma quella del 4 per mille delle prime case. Ma solo se così decideranno le amministrazioni comunali.

 

Da notare che l’acconto del 18 giugno va versato con l’aliquota base di riferimento – che resta del 7,6 per mille per le cooperative a proprietà indivisa – anche se a quella data i comuni avessero già deciso aliquote differenti e adottato il relativo regolamento.

In questa situazione di incertezza va rilevato che alcune amministrazioni comunali del milanese hanno chiesto alle cooperative a proprietà indivisa una sorta di “anagrafica” dei soci assegnatari evidentemente per valutare ipotetici introiti e, ci si augura, per adottare facilitazioni.

Leggi la L. 44/2012 che ha convertito il decreto semplificazioni

 

Leggi anche le notizie del:

12 luglio 2012: Imu, sono arrivate le Linee guida del ministero

2 luglio 2012: Imu, scade oggi il ravvedimento sprint

29 giugno 2012: Imu, aliquota minima per le coop. Lo consiglia il sottosegretario

27 giugno 2012: Imu, proroga ai comuni per le aliquote al 31 agosto

19 giugno 2012: Imu, ravvedimento operoso con sanzioni limitate

19 giugno 2012: Imu, l'acconto con aliquota agevolata per le cooperativa

19 giugno 2012: Imu, si paga anche sulle case rimaste invendute

14 giugno 2012: Imu, nessuno sconto per le cooperative di abitazione

14 giungo 2012: Imu, uffici e negozi triplicano l'Ici

13 giugno 2012: Imu, colpite anche le cooperative sociali

12 giugno 2012: Imu, perché è indeducibile per le aziende?

21 maggio 2012: Imu, una circolare del ministero fuga alcuni dubbi

17 aprile 2012: Imu, in tre rate ma solo per le prime case

30 marzo 2012:  Taglio dell’Imu alle cooperative di abitanti. Lo dice un emendamento

28 marzo 2012: Casa in cooperativa? Imu come la casa al mare

 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla templates by a4joomla